martedì 31 gennaio 2017

Peperoni in salsa di acciughe di Alma

Ingredienti

Peperoni gialli e rossi belli carnosi
Aglio
Acciughe
Olio evo

Faccio arrostire i peperoni sulla bistecchiera, quando sono ben abbrustoliti li metto in un sacchetto
di plastica (tipo quelli del congelatore), li lascio raffreddare, li spelo e poi li taglio a filetti.
Per la salsa occorre.
5 spicchi di aglio
2 etti di acciughe sotto sale
1 bicchiere di olio evo
Una noce di burro

Pulire l'aglio, tagliarlo sottilissimo, metterlo in una pentola possibilmente di coccio con un poco di olio e una noce di burro e farlo cuocere pianissimo girandolo spesso senza farlo scurire e schiacciandolo spesso con una forchetta fin quando l'aglio non diventa una cremina.
A questo punto aggiungere tutto l'olio, le acciughe lavate, asciugate e diliscate. Far scaldare bene l'olio fino a quando le acciughe non si disfano. (attenzione all'olio che non deve friggere, deve solo scaldarsi.
Mettere la salsa calda sui peperoni


sabato 28 gennaio 2017

Bagna Câoda di Alma


BAGNA CÂODA 
3 acciughe salate a testa, dissalate e diliscate
3 spicchi di aglio a persona
burro qb
mezzo bicchiere di olio evo a testa
verdure a piacere. cardi, peperoni ( sia crudi che arrostiti), cavoli, porri, scarola, rape...

ho cotto l’aglio schiacciato, non affettato nell’acqua.
Metto l’aglio in un pentolino coperto di acqua lo porto a bollore intanto metto a bollire un altro 
pentolino di acqua. 
Dopo 10 minuti metto l’aglio nell’altro pentolino e 
faccio bollire fino a quando schiacciandolo con una 
forchetta si 
schiaccia con facilità. 
Scolo l’aglio dall’acqua lo schiaccio. 
Metto un pezzetto di burro in un pentolino di coccio 
faccio sciogliere aggiungo la crema di aglio amalgamo
bene. 
In un altro tegamino scaldo l’OEVO faccio sciogliere le 
acciughe rotte a pezzetti , aggiungo l’aglio e faccio 
sobollire per altri 10 minuti. 
Attenzione l’olio non deve assolutamente friggere. 

A volte a fine cottura aggiungo qualche gheriglio di noce, 
per ricordare che anticamente la bagna câuda si faceva 
con l’olio di noci, perché l’olio di oliva non esisteva



sabato 10 dicembre 2016

Gnocchi con crema di asparagi di Aurora

Gnocchi piccoli (o come vi pare)
1 mazzetto di spinaci verdi
scalogno
olio exv
prezzemolo
pinoli
parmigiano
vino bianco
1 cucchiaiata di ricotta
Brodo vegetale


Tagliare le punte agli asparagi e metterle da parte.
Tagliare a dadini tutta la parte restante degli asparagi e metterla in un tegame con lo scalogno e un po' di olio e quando cotto frullarlo nel bulletto o dove volete se occorre con poco brodo.
Lessare e scolare gli gnocchi, aggiungere il frullato, le punte crude e lasciar cuocere ancora per 5 minuti.  Aggiungere a fuoco spento la ricotta e mantecare.
Servire spolverando con prezzemolo tritato fine e qualche pinolo.

Patate (non) al dente di Rosetta

per 1 porzione

2 patate grandine (300 g circa)
6 alici sott'olio zarotti - ben sgrondate dall'olio
1 uovo sodo
1 cucchiaio di olio e pochissimo sale.

Lessare le patate ben cotte con la buccia.
Scolarle, sbucciarle e appoggiarle nel piatto fondo
Sopra aggiungere le alici ed ora, con i rebbi della forchetta schiacciare patate e alici sino ad ottenere un puré.
Aggiungere l'olio e mescolare.
Un uovo sodo d'accompagnamento et voilà  il vostro piattino gustoso.

Insalata di mare di Maria

Ingrediente; su questa insalata sono andata sempre ad occhio,

una manciata di gamberett già sgusiati e cotti ,
una manciata di carne di gamberoni, granchi e aragosta tutto un mix, questi io li compro gia' congelati
un peperone rosso e uno verde,
3 coste di sedano la parte bianca  
2 carote, 
1 tazza di maionese,
il succo di un limone
sale e pepe a piacere

Lavate e tagliate le verdure a cubetti o a piccoli pezzettini, io li taglio con la mandolina,

In una ciotola abbastanza grande per poterle mescolare con comodo, mettete le verdure, il pesce la maionese il succo del limone sale e pepe e mescolate bene io uso la mano per mescolare bene. Infine le passo la mano sopra a mo' di carezze e dopo tutte ste coccole la trasferisco in una insalatiera di portata e messa in frigo almeno per 2 ore prima di servirla.

se non avete gamberi e aragoste, usate calamaretti e altri crostacei ,polpo, ecc,  fate voi come meglio vi aggrada

couscous al verde di Aurora


per 2 persone:

80 g di cous cous precotto
1 scatola di piselli
1 mazzetto di asparagi
1 cipolla 
olio exv
sale o dado


Ho fatto svenire una cipolla frullata in un po' d'olio exv, ho aggiunto la scatola di piselli e ho lasciato insaporire.
Nel frattempo ho cotto al vapore un mazzo di asparagi...cottura 12 minuti.
Ho messo poi gli asparagi tagliuzzati e pezzetti grossi insieme ai piselli e ho di nuovo lasciato insaporire per pochi minuti aggiungendo sale o dado.
Ho aggiunto il cous cous all'insieme e poi ho aggiungo l'acqua bollente degli asparagi. Ho fatto assorbire il liquido, un giro d'olio e poi nei piatti.
Non l'ho fatto, ma credo ci stia bene una spolverata di parmigiano

Riso con mazzancolle di Fiorella

ingredienti x 2:
500 gr.mazzancolle
riso vialone nano qb
curcuma in polvere
paprika affumicata
aglio 1/2 spicchio
olio evo qb
sale qb
prezzemolo
acqua
acciuga dissalata
succo di mezzo pomplemo
succo di mezzo limone
due cucchiai di rum

con le teste e i caparapaci delle manzancolle ho fatto un brodetto, facendole bollire in un litro e mezzo di acqua con una presa di sale grosso e una acciuga dissalata.
ho tagliato a pezzi le mazzancolle.
nella padella dove poi ho cotto il riso ho messo due cucchiai di olio evo e ho saltato le mazzancolle, ppoi ho aggiunto il succo degli agrumi, la curcuma e la paprika, ho alzato la fiamma ed ho messo anche il rum. lasciato evaporare e spento il fuoco.
messo da parte le mazzancolle.
aggiunto un filo di evo alla padella, l'aglio tagliato a pezzetti piccoli e messo a tostare il riso che poi ho portato a cottura aggiungendo il brodetto e cercando di mescolare pochissimo.
a cottura quasi ultimata ho aggiunto le mazzancolle, spento il fuoco e tritato il prezzemolo.

Rana pescatrice in fricassea di Donatella

- due tranci di pescatrice
- una noce di burro
- farina bianca
- mezzo bicchiere di vino bianco secco
- mezza cipolla bianca
- tuorlo d'uovo
- succo di mezzo limone
- sale e pepe

Ho tagliato a velo la cipolla  e l'ho stufata in padella  con il  burro.  Poi ho messo le fette di rana pescatrice infarinate. Girate un paio di volte ho aggiunto il vino, sale, pepe  e ho fatto cuocere per circa 15 minuti a fuoco basso. Poi ho aggiunto un tuorlo d'uovo emulsionato con il succo di limone, alzata la fiamma e fatto rapprendere .

giovedì 1 dicembre 2016

Fiori di sfoglia di Rosetta

FIORI di SFOGLIA FANTASIA  (ricetta a 6 mani)
7 fiori di sfoglia

1 confezione di pasta sfoglia Belbake
cioccolata + panna liquida
7 fragole
panna montata

Stendere la pasta sfoglia e lasciare ritagliare i cerchi a forma di fiore ai bimbi e inserirli nei contenitori per muffins da 12.
Cuocerli a 160° (occhio al vostro forno) per 30 minuti circa.
Appena si sono raffreddati estrarli e inserirli ognuno nel proprio pirottino
Intanto preparare la cioccolata nel MO con gli avanzi di cioccolato che gironzolano a destra e a manca.
In una ciotola mettere il cioccolato e poca panna liquida per farlo sciogliere.
Inserire la ciotola nel microonde a avviare per 2 minuti a 750 w.
Spegnere e mescolare con energia per amalgamare il tutto.
Se il cioccolato non è completamente sciolto ripetere l'operazione ma solo per 1 minuto per volta.
Lasciare intiepidire la cioccolata e poi metterne una cucchiaiata in ogni fiore di sfoglia.
Appoggiare una fragola in ogni fiore ed infine guarnire con panna montata.

Torte di riso di Maria

Ingr, x 8 persone;
 300gr, di riso, lt 1 di latte, 1 pizzico di sale, la buccia di un limone e di arancia grattati, 100gr, di zucchero, 4 uova, 1/2 bicchierino di rhum, o Galliano, ½ cucchiaino di vanilla estract, 350 di ricotta.


Burro e pangrattato q.b per la tortiera

Bollite il riso a meta’ cottura, scolatelo, aggiungete il sale, il limone, l’arancia, il latte caldo e lo zucchero, continuate la cottura, affinché il latte si sara’ assorbito, fatelo raffreddare, quando e’ freddo aggiungete le uova sbattute, la vanilla essense , il liquore, la ricotta,

Amalgamate bene 
Versate il composto nella teglia imburrata e spolverata di pan grattato,
Infornate a forno preriscaldato a 190°, per mezzora,

Rovesciatela quasi fredda su un piatto di portata tagliatela a quadrattoni servitela calda o fredda con un scoop di gelato o un ciuffetto di panna